Translated by Angelo Henriques

In Zoospensefull parliamo molto di criteri comportamentali. I criteri non sono altro che una regola o una linea guida per un comportamento che l’animale sta facendo. I criteri sono importanti perché ci consentono di essere più chiari con i nostri animali. I criteri ci consentono inoltre di comunicare meglio l’aspetto dei nostri comportamenti sia per l’animale che per noi. Se i criteri sono stabiliti bene e l’animale capisce cosa ci si aspetta, avremo più coerenza nel comportamento perché tutti capiscono come appare il comportamento.

Quando facciamo consulenza in varie  strutture zoologiche o ci presentiamo a conferenze, spesso le sfide che vediamo di più riguardano comportamenti semplici in cui non si è pensato abbastanza ai criteri. I comportamenti semplici o di base sono spesso i mattoni necessari per un’ulteriore crescita. Di seguito è riportato un elenco di questi comportamenti di base e dei criteri che utilizziamo.

Inizio del segnale di sessione o chiamata

Una chiamata è un segnale che viene utilizzato come “riconoscimento del nome” o un segnale di inizio della sessione. Il segnale viene dato e gli animali devono rispondere in un determinato periodo di tempo predeterminato dai addestratori . Questa volta non dovrebbe essere scritto come veloce o lento. Questa volta deve essere scritto come secondi o minuti.

Inizio del segnale di sessione con le foche

Richiamo d’emergenza (Recall)

È un segnale utilizzato per scopi di emergenza. La grande differenza tra la chiamata e il richiamo è che un richiamo viene periodicamente utilizzato. Il richiamo ha anche un processo di contro condizionamento che insegna agli animali a rispondere in qualsiasi potenziale situazione pericolosa. Il tempo è deciso dal team e dipende dalle dimensioni del’abitat. Gli animali devono ignorare tutto quello che stanno facendo o che stia succedendo nel loro abitat e raggiungere l’addestratore designato o la posizione entro il periodo di tempo deciso dagli addestratori.

Una sessione di richiamo perfettamente eseguita con gli elefanti asiatici al Kolmårdens Wildlife Park, in Svezia. Un addestratore lancia un oggetto nell’abitat e gli animali vengono richiamati subito dopo che hanno mostrato interesse per l’oggetto lanciato.

Controllo

L’animale o gli animali dovrebbero rimanere calmi e concentrati sull’addestratore con cui stanno. Devono rimanere con il trainer in ogni momento fino a quando non viene chiesto un comportamento specifico o  quando il trainer in controllo prende la decisione di interrompere la sessione. La parte più importante di questo comportamento è che l’animale ha una postura calma e rilassata ma è pronto per qualsiasi comportamento richiesto dall’addestratore. La postura dell’animale nel periodo di controllo è decisa dall’addestratore. Può essere sdraiati , seduti  o qualsiasi altra forma in cui l’animale presenti una posizione rilassata del corpo.

Separazioni

La separazione di un animale può avvenire nello stesso abitat  o verso un’altra parte del abitat . Gli animali si allontanano l’uno dall’altro. Entrambi gli animali devono essere calmi, in controllo e ignorarsi a vicenda. Dovrebbero sentirsi a proprio agio nel non riuscire a vedersi.

Gatings

Un cancello si chiuderà da qualche parte nell abitat , con animali separati o no. Non possono muoversi verso il cancello e devono trovarsi in una situazione controllata in cui l’animale accetta che il cancello sia chiuso.

Gating Eagle Ray al Sea Life Sydney Aquarium, Australia

Selezioni

Un addestratore ha più animali in controllo. Un altro trainer è presente intorno all abitat . L’addestratore che ha gli animali in controllo indica l’animale che vuole inviare all’altro addestratore e quindi indica l’addestratore selezionato. L’animale che viene puntato dovrebbe rispondere spostandosi sull’addestratore selezionato entro 2 secondi dalla trasmissione del segnale. L’animale che non viene indicato dovrebbe mantenere il controllo e non spostarsi sull’altro addestratore.

Mentre viene inviato un delfino, gli altri animali devono stare con l’addestratore.

Fermo

L’animale deve rimanere nella posizione in cui gli viene chiesto di rimanere. L’animale può guardare in altri luoghi e può avere un’altra posizione fintanto che l’animale rimane in quella posizione e ignora ulteriori situazioni che si verificano intorno all’animale. Questo comportamento ha una durata minima di 20 secondi.

Comportamento di fermo ben eseguito da un Leone marino sudafricano al Kolmårdens Wildlife Park, Svezia

Seguire

L’animale segue l’addestratore in una posizione diversa intorno all’ abitat. L’addestratore dà un segnale prima di spostarsi in un’altra posizione con l’animale. L’animale risponde entro un secondo e segue l’addestratore verso le altre posizioni. Quando l’addestratore si ferma, l’animale dovrebbe fermarsi.

Target 

Il target  è presentato al animale e lui deve toccarlo con il naso. Quando il target è presentato  e l’addestratore dice la parola target  , l’animale deve toccarlo entro 2 secondi. Quindi deve rimanere sul target per 5 secondi fino a quando non viene dato il stimolo per il finale del comportamento ( good ; Fischio, Clicker ) , con conseguente rinforzo. All’animale non è permesso muoversi durante questo periodo di 5 secondi e non è permesso mordere il target o spingerlo.

Target training con un daino allo zoo di Hamilton, in Nuova Zelanda

A to B

L’animale viene inviato da un addestratore all’altro con un segnale. In sostanza dice all’animale che un altro addestratore lo riceverà da qualche parte dopo che il segnale è stato dato. Questo primo segnale viene sempre dall’addestratore che ha l’animale in controllo in quel momento. L’addestratore ha una posizione aperta e sceglierà la direzione verso cui l’animale deve andare. L’animale risponde entro 2 secondi e si sposta verso l’addestratore in linea retta senza essere distratto lungo la strada.

Avere scritti questi criteri è tanto importante come addestrarli . Dobbiamo essere chiari con ciò che chiediamo all’animale. Come sappiamo, quando scriviamo i criteri, vogliamo farlo senza alcuna variabilità. Ad esempio, se dovessi scrivere – l’animale deve correre veloce per entrare. Veloce per te può essere diverso che per me e questo crea un dubbio già, la zona grigia . Dobbiamo capire quanto possono essere veloci e costruire i nostri criteri in quel momento. Ad esempio, l’animale deve essere dentro l’abitat entro 5 secondi. 5 secondi sono uguali per tutti e quindi più bianco e nero per l’animale. Buon addestramento!

Se desideri che Zoospensefull ti consulti o presenti al tuo zoo, ti preghiamo di metterti in contatto sulla nostra pagina Facebook o via email info@zoospensefull.com

Categories: Trainer Talk

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: